RejsRejsRejs » ultimi post » Destinazioni » Europa » Italiano » Sicilia: un viaggio nonostante
Italia - Sicilia, Etna - viaggi
Italiano

Sicilia: un viaggio nonostante

La Sicilia è una grande meta di vacanza per molti. Scopri come andare in vacanza in Sicilia viaggiando nonostante sia su una sedia a rotelle, proprio come Kirsten Kester.
vuoto vuoto

Sicilia: un viaggio nonostante è scritto da Kirsten Kester.

sicilia, mare, vista

In viaggio in Sicilia, dopotutto

Kirsten ha lottato per diversi anni con commozioni cerebrali prolungate, che hanno presentato sfide più grandi di quelle che ha mai sperimentato come persona disabile in sedia a rotelle. I viaggi durante questo periodo sono stati limitati, poiché la commozione cerebrale provoca una serie di violenti effetti collaterali. Ma lei vuole uscire e viaggiare, anche se deve viaggiare nonostante.

La newsletter viene inviata più volte al mese. Vedi il nostro politica sui dati qui.

Italia, Ragalna - viaggio

Ragalna, Sicilia

Mi fa male la testa. Mi fanno male il corpo e le articolazioni. Le mie orecchie stanno ululando. La mia fronte è calda. Il mio corpo è stressato e la mia testa ronza e gira. Cerco di dormire un po' di più, ma il mio corpo fa troppo male.

Mio marito Dieter prepara uova fritte e caffè. Sono ancora sporco. Considerando dormire. Riposare. Per cagare su tutto e rimanere a letto, per cosa diavolo posso resistere? Una vita con il ronzio nelle orecchie, un sistema nervoso su cui non ho alcun controllo, il mondo balla e non mi si offre. Mi fa male la testa, i miei occhi tremolano, i miei occhi spesso cercano ciò in cui posso vomitare, dovrebbe essere.

Ragalna in Sicilia con i suoi 3.000 abitanti non è molto più grande di un paese. Dov'è il confine della differenza tra città e villaggio? Non ne ho idea, ma Ragalna ha le dimensioni di un villaggio.

Dopo pochi minuti siamo nella piazza del paese - oppure piazza. Due caffè moderni, una chiesa gialla sbiadita, un parco più piccolo con piccoli fiori e panchine e un negozio di alimentari ancora più piccolo sono ciò che offre la piazza del paese.

I caffè sono gli unici aperti. È domenica, quindi la chiesa dovrebbe essere aperta e tutto il resto chiuso, ma potrebbero essere tempi moderni. Chiedo a un paio di giovani che siedono nell'elegante dei caffè. Quello con l'insegna al neon che dice che servono il caffè. Sì, il supermercato è chiuso, è domenica. Dieter ha attraversato la piazza e continua su una strada a nord. Sto seguendo.

Vedi le migliori offerte di viaggio del mese qui

Italia - Sicilia, Ragalna - viaggio

In avventure per le strade lussureggianti e romantiche della Sicilia

Il vento è fresco contro le guance. Questo perché in Sicilia ci troviamo ad un'altitudine di quasi 900 metri sul livello del mare. Il caldo clima primaverile che viviamo lungo la costa ci aspetta in montagna.

sono uscito. Non succede tutti i giorni. Purtroppo. La commozione cerebrale rende il mio sonno scarso e il dolore eccessivo. Una volta fuori, quasi mi dimentico della mia malattia. Almeno per un po. Le impressioni, i suoni, la fonte del vento sulla mia guancia e la mia curiosità rendono sfocate le preoccupazioni ei dolori.

La commozione cerebrale e tutte le sue appendici sono altrettanto silenziosamente condotte in una periferia, dove potrebbe benissimo rimanere. Sfortunatamente, lo fa brevemente e solo per un certo periodo di tempo. Poi bussa alla porta, come se fosse un potere dominante. Si chiuderà nel caldo e mi ricorderà che è una parte di me. Non è subito il benvenuto, ma so che si sta massaggiando con un potere sorprendente e insopportabile se non glielo chiedo dentro.

Le case sono molto diverse a prima vista, ma se guardi più da vicino, sono ancora simili nell'espressione. Come la maggior parte delle case dell'Europa meridionale o italiana, sono romantiche. Molto adorabile e ordinato con orologi a briciole e dipinto in delicati colori pastello. Come in diversi colori in polvere, che trovo un po' comici, ma non può essere diverso.

Saturato dalla lunga estate con la luce intensa è le case degli italiani quasi ermeticamente sigillato con persiane spesse, persiane o addirittura mattoni per le finestre. I giardini sono lussureggianti con una fitta piantumazione e gli ulivi si trovano ovunque. A queste altezze, anche i cipressi sono abbastanza comuni. Pochi hanno mini piantagioni con vino o alberi da frutto.

La vista sul mare, che dovremmo poter intravedere ad est, purtroppo scompare nella foschia. Ma non abbiamo dubbi che siamo in vetta.

Trova qui il tuo biglietto aereo per la Sicilia - clicca su "vedi offerta" per ottenere il prezzo finale

Con il GPS in mano, non può andare completamente storto

Soprattutto, voglio solo andare un po' sul must ed entrare nelle strade della Sicilia. Mi piace lasciarmi perdere un po' e andare all'avventura. Dieter preferirebbe tenere d'occhio il GPS, il che si rivela una buona idea, poiché l'orologio diventa improvvisamente numeroso, la luce scompare e dobbiamo ancora attraversare alcune colline e fare alcune curve prima di avvicinarci a qualcosa di riconoscibile .

Spesso veniamo sgridate quando passiamo davanti a quelle che altrimenti potrebbero sembrare case abbandonate. Raramente vediamo proprietari di cani. I pochi che incontriamo annuiscono e sorridono. Alcuni salutano con un "buonasera", e una moglie con il bucato sul balcone saprà dove stiamo andando e tante altre cose che non capisco. Lei annuisce e indica in senso affermativo. Se ci dirigiamo verso la Piazza, siamo sulla strada giusta. Sorrido e ti ringrazio. “Molte grazie”.

L'Etna infila il muso dietro le colline e gli alberi. Con la neve in cima, sembra fredda e congelata nonostante la sua proprietà di vulcano con il bagliore interiore.

Qui troverai buoni affari sugli alloggi

Italia - Sicilia, Ragalna

Museo del vino dietro la facciata

Nuoto facilmente nei minimi dettagli. Nei giardini e nelle case degli italiani in Sicilia. Tanto che ogni tanto mi ritrovo a guidare in mezzo alla strada. Le macchine spingono quasi a prescindere, quindi probabilmente mi metterò di lato. Mi ritrovo a chiedermi se non stiano anche guidando incredibilmente veloci in una città così piccola? La pensi così quando invecchi? Non ricordo di aver pensato allo stesso modo in passato. E in questa passeggiata ci sono molte più macchine rispetto alla nostra precedente. 

Dopo una tazza di fantastico caffè italiano al nostro bar, abbiamo iniziato una passeggiata più lunga nella direzione opposta a dove siamo andati l'ultima volta. Su una scala da 1 a 10, chiedo a Dieter quanto è infastidito, così spesso mi fermo e devo studiare le cose e quasi sicuramente ho anche una foto? Dieter risponde che di solito inizia alle 1 e si avvicina alle 10 quando siamo a casa. La mia curiosità mi piace con il mal di testa, la nausea, le vertigini e tutto il resto che provoca la commozione cerebrale, incredibilmente difficile da controllare.

Le case simili a castelli - che ricordano qualcosa di prima, viveva il mio bis-bis-bis-bisnonno - tavolozze in natura con colori diversi, una luce in un colore di fumo particolarmente sconosciuto si insinua lentamente dalle valli, ambientato in un mondo di fantasia e fiori magici. Come non fermarsi è il mio pensiero. Ma è difficile. È difficile per la mia testa dirottare tutte le impressioni e i pensieri che galoppano via, dove parole, immagini e colori sono turbinati in un tornado. Scatto foto così posso ricordare e scrivere parole che supportano.

Mentre si avvicina il crepuscolo, ci voltiamo. C'è ancora molto da vedere anche se torniamo per la stessa strada. Quando sono assorbito dai dettagli, non sempre capisco tutto da entrambi i lati della strada. Ad esempio, scopro per la prima volta sulla strada di casa che c'è un museo piuttosto grande e bello molto vicino alla strada. Dentro ci sono degli artigiani e la mia curiosità mi spinge lì dentro.

Quello che ho capito subito dall'accento italo-siculo è che si tratta di un museo del vino, che però non riapre fino ad aprile. Immediatamente non possiamo usarlo per molto, ma siamo stati accolti da un paio di uomini simpatici e ci siamo goduti gli splendidi edifici da vicino.

Leggi di più sulle destinazioni di viaggio in Italia qui

Italia Sicilia Isola di Favignana Travel

Come arrivare in Sicilia

Ci sono diverse agenzie di viaggio danesi che hanno viaggio di qualità per questo.

Se vuoi prenotare la tua vacanza in Sicilia, il B&B Domus Verdiana nel centro di Ragalna è molto apprezzato dagli utenti di TripAdvisor che hanno anche un elenco di altre opzioni di alloggio. Per arrivare in Sicilia si può volare a Catania nella Sicilia orientale o alla città più grande dell'isola, Palermo. Puoi trovare la migliore combinazione su Momondo qui.

Se hai bisogno di consigli e suggerimenti su come pianificare il tuo viaggio, puoi farlo leggi la nostra fantastica guida di viaggio qui. Puoi farlo anche tu Iscriviti alla nostra newsletter, che arriva 1-2 volte al mese se vuoi rimanere aggiornato con consigli e suggerimenti per i viaggi.

Le piccole esperienze diventano grandi. Anche quando si viaggia nonostante.

Davvero un bel viaggio in Sicilia e nel resto d'Italia!

Leggi molto di più sui viaggi in Italia qui

Questo post contiene collegamenti ad alcuni dei nostri partner. Se vuoi vedere come va con le collaborazioni, puoi toccare suo.

La newsletter viene inviata più volte al mese. Vedi il nostro politica sui dati qui.

vuoto

A proposito dello scrittore di viaggi

Kirsten Kester

Kirsten K. Kester è una Copenaghen che vive ad Aarhus con il marito dello Jutland occidentale.
Insieme hanno viaggiato per più di 25 anni.

Kirsten è anche un'artista e ha esposto sia in Danimarca che in diversi luoghi all'estero, tra cui Berlino, New York e Messico. Kirsten scrive di viaggi e arte a modo suo blog, su Facebook e Instagram.

Kirsten è in un viaggio imprevedibile in cui non segue gli altri turisti alle calcagna. La Grande Muraglia cinese, ad esempio, è vissuta solo nell'estremo angolo occidentale della Cina e non a Pechino. Come alcuni dei primi turisti, Kirsten e suo marito hanno viaggiato nel 1992 in treno attraverso un'Unione Sovietica che era stata appena sciolta e sostituita da nuove repubbliche indipendenti.

Sia Kirsten che suo marito preferiscono viaggiare su terra piuttosto che in aria. Prendono tempo per qualunque ambiente si trovino e visitano con uguale gioia paesi nuovi e già visitati.

Sin da quando era molto giovane, Kirsten ha sfidato se stessa e gli altri in vari viaggi, soprattutto perché è su una sedia a rotelle. La sfida è probabilmente più grande per gli altri, poiché Kirsten si è abituata da tempo a una vita su una sedia a rotelle. Per Kirsten, la maggior parte delle cose sono ridicole; per lei si tratta di volontà condita con un pizzico di fantasia. Altri spesso lasciano che il dubbio si intrometta e vedono ostacoli piuttosto che opportunità.

Da maggio 2014, Kirsten ha anche lottato con commozioni cerebrali prolungate, che hanno rappresentato sfide più grandi di quelle che ha mai sperimentato come persona disabile su una sedia a rotelle. I viaggi durante questo periodo sono stati più limitati, ma lei vuole farlo.

Commento

Commento

Notiziario

La newsletter viene inviata più volte al mese. Vedi il nostro politica sui dati qui.

Foto di viaggio da Instagram

Ottieni i migliori consigli di viaggio qui

La newsletter viene inviata più volte al mese. Vedi il nostro politica sui dati qui.