visita austria, visita austria, banner
RejsRejsRejs » Destinazioni » Africa » Sudafrica » Viaggio in bicicletta a colori - dalla Danimarca al Sud Africa

Notiziario

La newsletter viene inviata più volte al mese. Vedi il nostro politica sui dati qui.

Facebook copertina foto offerte di viaggio viaggi

Foto di viaggio da Instagram

Ottieni i migliori consigli di viaggio qui

La newsletter viene inviata più volte al mese. Vedi il nostro politica sui dati qui.

Bambini - Africa
Africa · XNUMX€ Danimarca · XNUMX€ Europa · XNUMX€ Guinea · XNUMX€ Mauritania · XNUMX€ Namibia · XNUMX€ Nigeria · XNUMX€ Sudafrica

Viaggio in bicicletta a colori - dalla Danimarca al Sud Africa

Leggi di un viaggio in bicicletta ricco di contenuti e selvaggio in Africa e scopri perché questa forma atipica di viaggio può essere qualcosa di molto speciale.
visita austria, visita austria, banner

Viaggio in bicicletta a colori - dalla Danimarca al Sud Africa è scritto da Sune Thusen

Africa - Sune Thuesen - Libertà sulla strada sterrata - Ciclismo

Un viaggio in bicicletta con la garanzia di esperienze uniche

Nonostante il cocente sole africano, le frustrazioni dovute a burocrazie inflessibili, corruzione, un'infrastruttura controversa e molte altre sfide, è tempo di fare un giro in bicicletta in Africa un'esperienza fantastica e unica.

Banner, banner inglese, banner superiore

Offre l'opportunità di avvicinarsi molto alle culture locali e alla vita quotidiana - e agli animali selvatici, del resto. Durante il mio giro in bicicletta da Danimarca til Sudafrica Ho davvero sperimentato come la barriera tra me come viaggiatore e la gente del posto fosse diminuita. Garantiva esperienze uniche.

Specialmente in Africa dove c'è un'affascinante diversità - dal deserto alla foresta pluviale tropicale, e dai villaggi con cinque capanne di argilla dal tetto di paglia alle frenetiche città da un milione di dollari.

Africa - Mauritania - viaggi

Mauritania

I 2.000 km si estendono attraverso paesaggi monotoni e sabbiosi del Sahara, tra le altre cose Mauritania. Le distese aperte del deserto hanno provocato un forte vento che ha definito le giornate.

Quando avevo vento favorevole, volavo con un indescrivibile senso di felicità e sensazione di libertà nel mio corpo. Ha colpito il vento proprio in faccia, ha dovuto calpestare i pedali e lottare per ogni metro.

Sfortunatamente, c'era la tendenza ai venti contrari, e questo significava diversi giorni di bicicletta, dove sono stati percorsi solo 70 km. Il vento ha persino gettato sabbia lungo la strada asfaltata screpolata. Una strada che terminava all'orizzonte, sia che guardassi a sud che a nord.

Quando dovevi riposare e il cibo in scatola che dovevi portare con te, era spesso una sfida trovare l'ombra. Il sole splendeva luminoso da un cielo azzurro e la vegetazione era rada.

In genere, c'erano villaggi con intervalli di ca. 100 km dove è possibile acquistare forniture di base. A volte è stato necessario rifornire di cibo e acqua per diversi giorni.

Per concludere la giornata in uno di questi villaggi, è stato possibile essere ospitati da famiglie ospitali che tipicamente offrivano stanza del cuore e cena. Se la giornata non fosse finita in un villaggio, la tenda poteva essere montata in un ambiente isolato, dopodiché il cielo stellato più limpido si stendeva come una cupola sopra il campo.

In termini di sicurezza Mauritania una reputazione leggermente offuscata. La principale fonte di insicurezza, in questa parte occidentale del paese, si è rivelata essere scorpioni e scarafaggi. La gente del posto era pronta a braccia aperte e sorrisi colgate.

Vedi le migliori offerte di viaggio qui

Trova qui i biglietti aerei più economici per la destinazione

Africa - Guinea - villaggio - viaggio

Guinea

In una prospettiva economica è Guinea tra i paesi più poveri dell'Africa occidentale, e l'infrastruttura nelle aree rurali del paese è quindi.

In un particolare tratto del mio viaggio in bicicletta nel nord del paese, le condizioni stradali mi hanno spinto all'estremo e alla fine ero dipendente dalle strette di mano locali.

La gente del posto ben intenzionata aveva descritto la strada da Guinea-Bissau posto di frontiera alla città di Boké, in quanto in buone condizioni e quindi ho scelto di pedalare con pochi rifornimenti. Si è scoperto che "la buona strada" era un sentiero sabbioso impraticabile che mi ci sono voluti due giorni per coprire.

Era il periodo caldo Guinea, quindi la temperatura misurava circa 40 gradi e mi stavo muovendo sull'orlo della disidratazione. Per fortuna sono arrivato attraverso un piccolo villaggio composto da una manciata di capanne rotonde.

Capre ruggenti e bambini giocherelloni seminudi hanno rivelato il villaggio in lontananza. Nel villaggio, alcune signore hanno aiutato a riempire le mie bottiglie con l'acqua dalla loro pompa. Mi hanno anche dato dei manghi succosi, che mi hanno tenuto a correre.

Poco dopo, sono arrivato a un fiume largo 100 metri, che doveva essere attraversato a piedi. La bici era troppo grande e pesante per essere trasportata nella canoa di legno usata dalla gente del posto. In collaborazione con due ragazzini, ho portato la bici sul lato opposto della sponda. Successivamente, potrei usare il fiume per rinfrescarmi.

Quando il cielo splendeva di arancione e l'oscurità si insinuava, ho incontrato un giovane di nome Ibrahimo, che mi ha portato nel suo villaggio di Mesijarara. La gente accorreva per vedere cosa stava succedendo nel mondo.

In quel senso ero un elemento alieno con la mia pelle chiara, gli occhi azzurri e la folta barba rossa. I bambini gridarono alla mia vista. Sono stato portato dal capo, il capo villaggio, che si è preso cura del resto della mia permanenza a Mesijarara.

Le sue due mogli cucinavano banane fritte allo sconosciuto, e mentre eravamo seduti su una dolorosa panca di legno duro a mangiare il gustoso pasto con i pugni nudi, mi resi conto di quanto fosse sorprendente la situazione.

Questa sistemazione locale non è stata organizzata da un ufficio turistico, ma semplicemente dal buono nell'uomo.

Ecco una buona offerta di volo per la Guinea - clicca su "vedi offerta" per ottenere il prezzo finale

Il 2022 sarà un fantastico anno di viaggio: se segui questi 5 consigli di viaggio...

Banner - Zaino - 1024
Africa - Nigeria - Viaggio

Nigeria

"Per favore, non andateci", "Non fidarti di nessuno", "Portano tutti un'arma". Ecco come suonava nel paese vicino Benin, quando ho detto loro che il mio giro in bicicletta sarebbe andato a buon fine Nigeria. Nei media, l'umore non era molto migliore.

Boko Haram e i pirati del petrolio hanno rubato i titoli dei giornali, quindi è stato con pensieri preoccupanti che ho attraversato il confine Nigeria. Tuttavia, si sono rapidamente rivelati infondati. Sono stato accolto con gentilezza e mi sono sentito al sicuro in campagna.

I conflitti che si sono verificati si sono verificati in aree concentrate del paese, ed è stata davvero una grande realizzazione durante il viaggio. Questo con la paura del prossimo e la sensazionale immagine mediatica che distorce la realtà.

Ho incontrato molte persone adorabili a Nigeria ed è stato introdotto alla ricchezza culturale del paese, che si basa su più di 300 tribù diverse, tra le altre cose.

Con 182 milioni di cuori che battono, la Nigeria è il paese più popoloso del mondo Africa. Allo stesso tempo, le persone si affollano di paese in città in cerca di lavoro e di uno stile di vita diverso, creando milioni di città frenetiche e pericolose da percorrere in bicicletta nel mio viaggio in bicicletta.

Questo processo di urbanizzazione avviene nella maggior parte di Africa, ma si è distinto in particolare Nigeria, perché c'erano così tante persone. I tratti urbani risultavano in un traffico anarchico che richiedeva una grande concentrazione.

In generale, definirei gli africani come estremamente estroversi e i nigeriani che certamente non ho percepito come un'eccezione. Sono stato accolto con un'enorme curiosità che ha portato a molti incontri umani calorosi e, come spesso prima, sono stato invitato a pernottare e mangiare.

Impari molto sullo sconosciuto quando sei invitato e, dalla mia esperienza, è uno dei maggiori vantaggi di un viaggio in bicicletta in Africa.

Ecco alcune fantastiche offerte sui pacchetti vacanza in Nigeria: fai clic su "vedi offerte" per ottenere il prezzo finale

Africa - Africa centrale - Ciclismo - strade sterrate fangose ​​- Sune Thuesen

Gabon

Le tonalità verdi hanno dominato la lussureggiante foresta pluviale dell'Africa centrale che copre la maggior parte del Gabon. Nonostante le dimensioni del paese, vi vivono solo 2 milioni di persone. persone, e quindi le esperienze erano in netto contrasto con, ad esempio, la Nigeria; foresta pluviale isolata in bicicletta su strade sterrate fangose.

Potevo andare in bicicletta per molte ore senza incontrare persone, e quindi il silenzio era interrotto solo dai versi delle scimmie e degli uccelli. Dopo diversi giorni di merda di elefanti sulla strada, sono riuscito a sperimentare i potenti animali dalla sella della bicicletta.

Un tardo pomeriggio sono arrivato esausto pedalando in una curva e all'improvviso sono stato accolto alla vista di 26 elefanti al pascolo su un pendio lussureggiante lungo la strada rosso ruggine.

Tutto solo con la mandria, provai un senso di soggezione, ma era assolutamente affascinante stare con gli elefanti a distanza così ravvicinata e osservare i loro movimenti silenziosi.

Quella stessa sera sono finito in bicicletta in un villaggio pigmeo. I pigmei si sono adattati alla vita nella foresta pluviale tropicale dell'Africa centrale, dove vivono principalmente come cacciatori e raccoglitori. In compagnia dei pigmei, mi sono seduto intorno al fuoco ardente e mi sentivo lontano da casa - nel cuore di Africa.

Ecco una buona offerta di hotel in Gabon - clicca su "vedi offerta" per ottenere il prezzo finale

visita austria, visita austria, banner
Africa - Camp - ciclismo - Sune Thuesen - Gabon

Namibia

Il ciclismo isolato ha assunto un significato completamente nuovo Namibia, il terreno dell'aperta pianura, che dista ca. 18 volte più grande della Danimarca e, come il Gabon, ha solo 2 milioni di abitanti.

Ho persino scelto di attraversare Kaokoveld, l'area meno popolata del paese. A parte alcuni popoli tribali tradizionalmente viventi, come i Seminomade Himba che si imburrano in ocra e si nutrono principalmente del loro bestiame e delle loro capre, gli incontri umani furono pochi.

In cambio, ho sperimentato una maestosa fauna selvatica intorno a me. L'area è descritta come una delle Africa ultima autentica natura selvaggia, perché molti animali selvatici africani si sono adattati alla vita in natura, al di fuori dei recinti dei parchi nazionali.

Circondato da giraffe, zebre, antilopi, elefanti e grandi felini, mi sentivo vulnerabile e piccolo. È stato incredibile vivere gli animali dalla sella della bicicletta. Africa Non ho visto grandi felini, ma la gente del posto mi ha consigliato di tenere acceso il fuoco per una sola notte sull'altopiano a causa dei leoni nella zona.

Ogni ora suonava l'allarme, così potevo mettere la legna sul fuoco. Si è trasformata in una notte scomoda nella mia tenda, in cui altrimenti avevo imparato a trovare conforto. In generale, il tempo era Namibia caratterizzato da incredibili esperienze nella natura e infinite strade sterrate.

La sensazione di libertà di pedalare su questi bordi rimane una delle più grandi del mio intero viaggio in bicicletta.

Ecco una buona offerta di hotel in Namibia - clicca su "vedi offerta" per ottenere il prezzo finale

Sud Africa - Città del Capo - viaggi

La fine del viaggio in bicicletta

Ho pedalato per 20.141 km in 559 giorni. Ero in tutti i 29 paesi e sono finito in Sudafrica a Capo di Buona Speranza, il punto più a sud-ovest del continente africano.

Buon giro in bicicletta se hai il coraggio di provare lo stesso giro!

Vedi tutte le offerte di viaggio per l'Africa qui

L'editore Mellemgaard ha pubblicato un libro sul viaggio in bicicletta di Sune Thuesen dalla Danimarca al Sud Africa, pubblicato nel maggio 2018. "No food for the lazy man" offre aneddoti dettagliati del viaggio in bicicletta e allo stesso tempo cerca di ritrarre le condizioni di vita africane e regole basate sulle persone che Sune ha incontrato nel suo viaggio.

Questo post contiene collegamenti ad alcuni dei nostri partner. Se vuoi vedere come va con le collaborazioni, puoi toccare suo.

newsletter rejsrejsrejs banner di viaggio

Banner, banner inglese, banner superiore

agenzie di viaggio, rejsrejsrejs, grafico 2022
agenzie di viaggio, rejsrejsrejs, grafico 2022
agenzie di viaggio, rejsrejsrejs, grafico 2022
agenzie di viaggio, rejsrejsrejs, grafico 2022
agenzie di viaggio, rejsrejsrejs, grafico 2022
agenzie di viaggio, rejsrejsrejs, grafico 2022

A proposito dello scrittore di viaggi

Sune Thusen

Sune Rahbek Thuesen, che studia quotidianamente studi africani presso l'Università di Copenaghen, ha vissuto in Namibia da bambino e da allora ha viaggiato in 65 paesi. Con un'affiliazione speciale con il continente africano, ha viaggiato in 27 paesi africani, tra l'altro in un viaggio in bicicletta dalla Danimarca al Sud Africa. Ma non è solo l'Africa ad essere interessata: è la dottrina delle culture straniere, le condizioni di vita nei paesi in via di sviluppo e le esperienze magiche della natura che guida Sune in tutti gli angoli del mondo. Ha una predilezione speciale per le destinazioni incontaminate e ha sempre una grande avventura pronta sul tavolo da disegno che vuole vivere. L'editore Mellemgaard pubblica un libro sul viaggio in bicicletta di Sune dalla Danimarca al Sud Africa "No food for the lazy man". Il libro offre aneddoti dettagliati del viaggio in bicicletta e allo stesso tempo cerca di descrivere le condizioni di vita africane e le regole del gioco basate sulle persone che Sune ha incontrato nel suo viaggio.

Commento

Commento